Contatti

Randy De Lucia, CEO e Flight Instructor

info@casperline.it

Tutto cominciò da ragazzino, quando mia madre mi portò un opuscolo riguardante una scuola di volo; per molti anni accantonai l’idea di diventare pilota, benchè continuassi a divertirmi senza pretese con il vecchio Flight Simulator e ancor prima, a dire il vero, con un vecchio gioco di guerra che si chiama Their Finest Hour. Ma nel 2015 per puro caso mi imbattei in un interessante documentario sul volo ed iniziai ad approfondire e mi venne la curiosità di affacciarmi di nuovo al mondo dei simulatori, provando Flight Gear e successivamente X-Plane. Da allora ho inziato a studiare seriamente cercando di affinare sempre più tecniche di pilotaggio e allineamento con le regole dell’aria, navigazione, comunicazione e tutto il resto. Dopo avere conseguito gli esami su IVAO come PP e poi come SPP, mi sono deciso ad ascoltare il richiamo di quel famoso opuscolo.. e ad iscrivermi a Scuola di Volo in real e finalmente a febbraio 2020 brevettarmi come Pilota Privato. Dal 2016 porto avanti insieme ad alcuni amici, tra cui quei due “ceffi” che vedete qui sotto, il progetto Casperline e onestamente posso dire che senza di loro.. sarebbe stato un gran casino!

It all started when I was a kid, when my mother brought me a booklet about a flight school; for many years I set aside the idea of ​​becoming a pilot, although I continued to have fun without pretensions with the old Flight Simulator and even before, to be honest, with an old war game called Their Finest Hour. But in 2015 by pure chance I came across an interesting documentary on flight and I began to deepen and I was curious to enter the world of simulators again, trying Flight Gear and then X-Plane. Since then I started to study seriously trying to refine more and more pilot techniques and alignment with the rules of air, navigation, communication and all the rest. After having obtained the exams on IVAO as PP and then as SPP, I decided to listen to the call of that famous brochure .. and to enroll in Flight School in real and finally in February 2020 to patent myself as a Private Pilot. Since 2016 I carry on together with some friends, including those two “faces” you see below, the Casperline project and I can honestly say that without them .. it would have been a big mess!

Paolo Luchi, Tours Manager

paolo.luchi@casperline.it

Quando avevo 11 anni cominciai a prendere la mia bicicletta rossa col cambio all’inglese per andare a vedere atterrare e decollare dei piccoli velivoli all’aeroporto di Mattarello-Trento, di nascosto da mia madre che sapevo mi avrebbe sgridato. L’aeroporto distava infatti circa 10 Km dal mio paesino e ci andavo due volte alla settimana nella bella stagione, sedendomi sull’argine del fiume a guardare. Nel 2004 acquistai il primo simulatore di volo, il mitico FSX di Microsoft ma, senza un’idea precisa di approfondire gli aspetti del mondo del volo simulato e con poco tempo a disposizione, lo abbandonai quasi subito.
Nel 2015, però, sentii di nuovo quella voce che mi chiamava all’aeroporto, ma questa volta decisi di fare sul serio, di studiare e cercare d’imparare a volare col simulatore, di leggere la strumentazione di capire cosa fare per portare un velivolo da un punto ad un’altro tracciando una rotta, leggendo le carte. Così acquistai il software X-Plane 10, mi iscrissi a Casperline VFR, conobbi Randy e Riccardo e molti altri amici appassionati di volo molto preparati e pazienti; seguivo lezioni, leggevo, studiavo (cose che continuo a fare ovviamente) fino ad scrivermi poi alla IIAS di IVAO per superare l’esame di pilota privato virtuale nell’autunno 2019.
Ora eccomi qui, catturato da questa passione che pratico con entusiasmonel tempo che mi rimane dopo il lavoro e la famiglia. Mi piace particolarmente la fase di pianificazione del volo, che trovo più interessante del volo stesso, il quale invece lo trovo molto divertente. Auguro a tutti di trovare le motivazioni per divertirsi e sorridere con questa bellissima passione.

When I was 11 years old I started to take my red bicycle  to go and see small aircraft land and take off at Mattarello-Trento airport, secretly from my mother who I knew would scold me. The airport was in fact about 10 km from my village and I went there twice a week in the summer, sitting on the river bank to watch. In 2004 I purchased the first flight simulator, the legendary Microsoft FSX but, without a precise idea of ​​investigating the aspects of the world of simulated flight and with little time available, I left it almost immediately. In 2015, however, I heard that voice calling me at the airport again, but this time I decided to get serious, to study and try to learn to fly with the simulator, to read the instruments to understand what to do to bring an aircraft from one point to another tracing a route, reading the cards. So I bought the X-Plane 10 software, I signed up for Casperline VFR, I met Randy and Riccardo and many other very passionate and patient flight enthusiasts; I was taking lessons, reading, studying (things that I obviously continue to do) until I then wrote to the IIAS of IVAO to pass the virtual private pilot exam in autumn 2019. Now here I am, captured by this passion that I practice with enthusiasm in the time I have left after work and family. I particularly like the flight planning phase, which I find more interesting than the flight itself, which I find very fun. I wish everyone to find the reasons to have fun and smile with this beautiful passion.

Mauro Berardo, Tours Manager

mauro.berardo@casperline.it

Il 20 Luglio 1969 sera, ero davanti al televisore per assistere al più grande evento della mia vita, il primo passo dell’uomo sulla luna.
Ero un bambino, non avevo ancora iniziato ad andare a scuola. Mezzo secolo dopo ritengo ancora che quello sia stato l’evento più emozionante a cui abbia assistito.
I disegni che facevo a scuola non raffiguravano la solita casetta con mamma e papà , ma il modulo di comando posato sull’oceano pacifico con i suoi paracadute.
Da allora i miei interessi si sono sempre rivolti allo spazio, alla fisica che governa tutto ciò che vediamo e soprattutto ciòche non vediamo perchè troppo lontano o troppo piccolo.
Il volo ovviamente fa parte di questo ambito e negli anni ho sempre cercato di simulare. Mentre scrivo queste righe lo sguardo si posa sullo scaffale dove ho ancora il primo Flight Simulator, risalente al 1986.
Ma quei simulatori erano ancora troppo lontani dall’essere realistici, perciò ho atteso fino al 2015 per rispolverare la simulazione di volo, con FlightGear, poi con XP11.
Un giorno, poi, su Youtube, ho incontrato Randy. Ed eccomi qui.

On July 20, 1969 evening, I was in front of the TV to watch the biggest event of my life, the first step of man on the moon. I was a kid, I hadn’t started going to school yet. Half a century later, I still believe that this was the most exciting event I have witnessed. The drawings I did at school did not represent the usual house with mom and dad, but the command module placed on the pacific ocean with its parachutes. Since then my interests have always turned to space, to the physics that governs everything we see and especially what we don’t see because too far or too small. Flight is obviously part of this area and over the years I have always tried to simulate. As I write these lines, my gaze falls on the shelf where I still have the first Flight Simulator, dating back to 1986. But those simulators were still too far from being realistic, so I waited until 2015 to brush up on the flight simulation, with FlightGear, then with XP11. One day, then, on Youtube, I met Randy. And here I am.

Riccardo Cosenza, Technical Service

riccardo.cosenza@casperline.it

Sono sempre stato appassionato di simulazione di volo, cominciai a cercare tutorial per Flight Simulator e mi imbattei sui primi tutorial sui voli di linea, la cosa cominciava ad appassionarmi, poi mi arrivo’ un messaggio di un tizio che aveva notato la mia iscrizione su ivao, mi contatto’ proponendo la sua scuola di volo virtuale, mi convinse perché mi fece capire che stavo iniziando col piede sbagliato, bisognava partire dal basso, piccoli aerei e volo VFR… Da quel momento con Randy è nata una bella amicizia, anche se a distanza. Da quel momento in Casperline ho sempre assunto ruoli importanti anche se il tempo per il volo simulato è poco e non ho mai raggiunto il livello degli altri componenti, ma non manca tempo.. 😊😊

I have always been passionate about flight simulation, I started looking for tutorials for Flight Simulator and I came across the first tutorials on scheduled flights, it started to get passionate, then I received a message from a guy who had noticed my subscription on ivao , he contacted me by proposing his virtual flight school, he convinced me because he made me understand that I was starting on the wrong foot, we had to start from the bottom, small planes and VFR flight … From that moment on a nice friendship was born with Randy, also if remote. Since that time in Casperline I have always taken on important roles even if the time for the simulated flight is short and I have never reached the level of the other components, but there is no lack of time .. 😊😊